Le virtù del latte non si limitano al suo provvidenziale apporto di calcio e probabilmente anche i consumatori meno attenti ai risvolti nutrizionali ne conoscono bene i vantaggi. Ma può essere utile ricordare che l’apporto di calcio e la sua utilizzazione sono più o meno simili, sia nel latte intero che nel latte scremato o in qualunque altra formulazione a media o lunga scadenza.
Due bicchieri (ovvero 250 ml) di latte, forniscono circa 310 mg di calcio altamente utilizzabile, mentre il tradizionale cappuccino del bar viene preparato con non più di 120-150 g di latte, ovvero circa 144-180 mg di calcio disponibile.